Podere Veneri Vecchio

logo_veneri_vecchioIndirizzo: Via Veneri Vecchio 1, 82037 Castelvenere (BN)
Telefono: 340.7100294
E-mail: libro@venerivecchio.com
Sito internet: www.venerivecchio.com


Breve storia dell’azienda

Dopo aver lavorato per diversi anni nell’ambito della ricerca e dell’analisi dei prodotti alimentari, ho reso concreta la mia passione: fare vino. Nel tempo, il rapporto con la terra e con la natura è diventato molto stretto, e questo mi ha indotto a far si che produrre vino diventasse un impegno continuo e costante.

Cenni storici e geografici sul territorio: Castelvenere sembra che sia il comune più visitato d’Italia.

Condizioni ambientali del posto e dell’area di produzione: siamo a 250 slm, terreni argillosi con una componente vulcanica importante

Principi e idealità del vignaiolo

Produrre vino basandosi su principi di rispetto per le piante, la terra e l’uomo. Ho un forte interesse per il recupero di antiche varietà perché rappresentano un patrimonio da salvaguardare sia genetico che culturale. Mettere in bottiglia vecchie varietà significa farle rivivere e recuperarle.

La mia opinione sull’utilizzo di OGM

Contrario. Per creare variabilità genetica, sarebbe molto più importante lavorare per recuperare interi patrimoni genetici, ad esempio antiche varietà in tutti settori agronomici e nei diversi territori. In questa complessità genetica c’è tutta la flessibilità per adattarsi a fattori biotici e abiotici. Inoltre, il patrimonio genetico di una specie (soprattutto vecchie varietà) rappresenta una memoria storica e culturale dei luoghi. L’alimentazione del mondo dipende da troppe poche specie che restringe moltissimo le capacità di adattamento, rendendo l’agricoltura sempre più dipendente da tutti i molteplici prodotti chimici /pesticidi.

Scheda aziendale

  • Proprietario: Raffaello Annicchiarico
  • Visite in azienda: si
  • Nucleo famigliare e coinvolgimento nelle attività: siamo io, mia moglie e i nostri figli Giulia e Tommaso
  • Ettari coltivati: 4 ha
  • Eventuali prodotti acquistabili in azienda: vino imbottigliato
  • Proprietà dei terreni: si, 3 ha
  • Enologo o responsabile di cantina: Raffaello Annicchiarico
  • Agronomo o responsabile conduzione agricola: Raffaello Annicchiarico
  • Lavoratori: io con l’aiuto dei famigliari
  • Lavoratori stagionali: no
  • Ricorso a lavoro interinale: no

Vini prodotti

  • Tempo dopo Tempo
  • BiancoTempo
  • Il Tempo Ritrovato
  • Rutilum
  • Perdersi e Ritrovarsi
  • Frammenti di Terra
  • Bellaciao Agostinella

Bottiglie prodotte (media annuale): 12000/15000

Vendita diretta in azienda: si

Vendita in media e/o grande distribuzione: no

Totale vendite ultimo anno: 80.000 euro

Scheda di autocerficazione dei vini in formato pdf

Salva

Salva