Il Vinco

logo_vinco
Indirizzo: Via del lago 95, 01027, Montefiascone (VT)
Telefono: 328.2061837
E-mail: info@ilvinco.it
Sito internet: www.ilvinco.it

 


Breve storia dell’azienda

Il Vinco nasce alla fine del 2014 con l’intento di rivalutare e preservare il vitigno autoctono Canaiolo Nero, localmente chiamato “Cannaiola”. Il progetto è iniziato individuando e prendendo in affitto le vigne nei punti più vocati del territorio di Marta ed in parte di Capodimonte sul lago di Bolsena, ed è proseguito vinificando la prima annata (2015) appoggiando in pieno i dettami di un’agricoltura sana e rispettosa dell’ambiente. Il futuro del Vinco è nell’impianto di nuovi vigneti da selezioni massali, e nella produzione di una gamma di vini da Canaiolo Nero.
Cenni storici e geografici sul territorio: Il territorio di Marta e Capodimonte si trova nella parte meridionale del lago di Bolsena, ed è posizionato sui monti di origine vulcanica dei Volsini. L’altimetria dei due comune è di tipo collinare tra 250 e 450 m s.l.m. e gode di un particolare microclima grazie alla presenza mitigatrice del lago di Bolsena.
Condizioni ambientali del posto e dell’area di produzione: La morfologia del terreno in colline digradanti a 380 m s.l.m. e la particolare ventilazione delle brezze originate dal microclima del lago, unite a terreni vulcanici di tipo franco-sabbioso e franco-argilloso, rendono il territorio molto vocato alla coltivazione della vite, ed alla produzione di vini fini, profumati e di pronta beva.

Principi e idealità del vignaiolo

I miei principi e idealità di produttore: Il Vinco è il ramo del salice con cui si legano le viti. Per questo il principio fondamentale è proprio il “legame” con il territorio di origine.

La mia opinione sull’utilizzo di OGM

Contrario.

Scheda aziendale

  • Proprietario: Daniele Manoni
  • Visite in azienda: si, in qualsiasi giorno previo appuntamento
  • Strutture ricettive: no
  • Nucleo famigliare e coinvolgimento nelle attività: nucleo familiare non coinvolto
  • Ettari coltivati: 25 Ha, di cui coltivata a vigneto 2,5 Ha
  • Altre colture: olivi, cereali
  • Eventuali prodotti acquistabili in azienda: vino, olio
  • Proprietà dei terreni: proprietà 19,8 Ha, affitto 5,2 Ha
  • Enologo o responsabile di cantina: Andrea Occhipinti
  • Agronomo o responsabile conduzione agricola: no
  • Lavoratori: 0

Vini prodotti

Canajo’
Bottiglie prodotte (media annuale): 2300
Vendita diretta in azienda: si
Vendita in media e/o grande distribuzione: no

Scheda di autocerficazione dei vini in formato pdf