Raina

Logo RainaIndirizzo: Via Turri Case Sparse, 42. 06036 Montefalco (PG)
Telefono: 347.6014856
E-mail: info@vini-raina.it
Sito internet: www.raina.it


Breve storia dell’azienda

 Raina era il soprannome del contadino che prima di noi lavorava queste terre. Abbiamo voluto così mantenere vivo il legame col passato. La nostra cantina nasce nel 2002 grazie a mio padre, che acquista 12 ettari di terreno e un vecchio casale in località Turri di Montefalco. In quel periodo stavo terminando gli studi in Filosofia. Una volta laureato e dopo alcune esperienze come cuoco, entro a lavorare in azienda nel 2007. Nel 2009 inizio la conversione dell’azienda in Biologico rinunciando alla consulenza dell’enologo. Nel 2012 passiamo al metodo biodinamico, rinunciando progressivamente a tutti i coadiuvanti enologici e a tecniche invasive come microfiltrazione . Dal 2015 siamo certificati Bio da Codex. Al pianterreno del casale nel 2010 è nata la Sala Degustazione con Cucina in cui organizziamo eventi, cene a tema e corsi di cucina, proponendo il meglio delle produzioni agricole biologiche e biodinamiche umbre.
Cenni storici e geografici sul territorio
I nostri vigneti, 10 ettari impiantati tra il 2003 e il 2008, sono posti ad una quota compresa tra 220 e 300 metri sul livello del mare. Il suolo che li compone è di medio impasto, ricco di scheletro. L’esposizione è principalmente a sud-est. Il sistema di allevamento è il guyot sia per le uve a bacca rossa che per quelle a bacca bianca. La densità di impianto è di circa 5700 ceppi per ettaro. Nel “Campo di Raina” e nel “Campo di Colonnello” coltiviamo Sagrantino; Ne “Le Pretelle” Grechetto, nel “Campo della gobba” Sangiovese e Syrah, ne “Le Campette” Sangiovese, Montepulciano, Merlot e Trebbiano Spoletino.
Condizioni ambientali del posto e dell’area di produzione:
L’azienda si trova all’inizio del comune di Montefalco, dove le colline degradano verso la pianura. I terreni di origine alluvionale e il microclima (nebbie, forte escursione termica tra giorno e notte, terreni freschi e ricchi di acqua), diverso da quello delle zone più alte di Montefalco, ci conferiscono un terroir particolare e subito riconoscibile nei vini che produciamo, caratterizzati da spiccata mineralità, freschezza e bevibilità. Vini ben diversi da quelli prodotti nei suoli argillosi delle altre zone di Montefalco: molto più muscolosi e concentrati.
Le nostre vigne sono circondate da riponi o boschi di querce, favorendo una buona protezione da rischi di contaminazione ambientale. Nelle annate più fredde e piovose, vista la natura del terreno e le condizioni climatiche da fondo valle dobbiamo lavorare con impegno per contrastare le malattie crittogamiche, rimanendo comunque sempre sotto i 3kg di rame/ha. Nelle annate più secche il terreno fresco e ricco d’acqua ci fa sentire molto meno tutte le problematiche legate alla siccità.

Principi e idealità del vignaiolo

La terra che coltiviamo non ci appartiene, è qualcosa che prendiamo in eredità da chi è venuto prima di noi e che lasceremo a chi verrà dopo di noi quando non ci saremo più. Per questo dovrebbe essere primario, per ogni produttore, l’obiettivo di mantenere nel tempo sano e fertile il terreno che lo ospita. Come agricoltore questa è la mia priorità, che cerco di attuare attraverso la sostenibilità della mia azienda ed il ricorso alla biodinamica. Come produttore di vini porto avanti il mio ideale di naturalezza e semplicità. I vini che produco sono quelli che a me piace bere, e cerco di mantenere sempre ben chiaro in mente il territorio in cui mi trovo: i miei vini devono essere lo specchio di questo territorio

La mia opinione sull’utilizzo di OGM

Sono fermamente contrario. La via da seguire è quella opposta: la strenua difesa degli organismi vegetali e animali autoctoni.

Scheda aziendale

  • Proprietario: Francesco Mariani
  • Visite in azienda: si. Solo su prenotazione. Dal Lunedì al Sabato dalle 8 alle 12 e dalle 13:30 alle 17:30.
  • Strutture ricettive: no
  • Nucleo famigliare e coinvolgimento nelle attività: Siamo io e Andrea Mattioli, che lavora con me dal 2007 come cantiniere.
  • Ettari coltivati: 10
  • Altre colture: no
  • Eventuali prodotti acquistabili in azienda: Tutti i vini prodotti
  • Proprietà dei terreni: 8 ha di proprietà, 2 ha in affitto
  • Enologo o responsabile di cantina: Francesco Mariani
  • Agronomo o responsabile conduzione agricola: Francesco Mariani e Andrea Mattioli
  • Lavoratori: 2
  • Lavoratori stagionali: 1
  • Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori fissi: operaio agricolo a tempo indeterminato
  • Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori stagionali: bracciante agricolo a tempo determinato
  • Ricorso a lavoro interinale: no

Vini prodotti

  • Umbria Grechetto
  • Trebbiano Spoletino
  • Rosso della Gobba
  • Montefalco Rosso
  • Montefalco Sagrantino Campo di Raina
  • Montefalco Sagrantino Passito

Bottiglie prodotte (media annuale): 50.000
Vendita diretta in azienda: Si
Vendita in media e/o grande distribuzione: No

Scheda di autocerficazione dei vini in formato pdf